maggio 2016 - Master Coach Italia
Se “Le faremo sapere” ti ha stancato, impara a farti dire Sì

Se “Le faremo sapere” ti ha stancato, impara a farti dire Sì

Luca è un ragazzo in gamba. Ha 24 anni, da poco si è laureato a pieni voti e per questo è pieno di entusiasmo. Per lui, come tanti suoi coetanei e con le stesse aspirazioni, sta per iniziare una nuova fase della vita: entrare nel tanto ambito e complesso mondo del lavoro. Sarai d’accordo con me che si tratta di un momento molto delicato nella vita di ognuno, un momento prezioso. Quel momento in cui hai la sensazione che stai per attraversare un ponte. Stai per passare dall’altra parte. Dalla parte dell’adulto. Percorrere quel ponte significa per te compiere il cammino che ti porta nel futuro, che ti avvicina alla realizzazione dei tuoi sogni. Dopo tanti anni di impegno e sacrifici, Luca esclama: Finalmente! Questo è il mio momento! Ora posso dimostrare chi sono e quanto valgo. Luca è pieno di energia, è determinato e sta aspettando la sua occasione per mettere a frutto quanto appreso durante il suo percorso di studi. La propositività di Luca si traduce in azioni concrete, inizia così la ricerca di un lavoro. Luca scrive con molta cura il suo curriculum vitae, prepara la sua lettera di presentazione, naviga sul web alla ricerca di annunci di lavoro e propone la sua candidatura per quelle aziende che sono in cerca di personale. Nel giro di poche settimane, Luca riesce ad avere possibilità di colloquio in diverse aziende. In merito ai suoi colloqui, crede di essere stato bravo, efficace, puntuale e in linea con le esigenze richieste. Eppure, l’esito di questi colloqui? NEGATIVO! Ci dispiace, il suo profilo non è in linea con la posizione ricercata....
Il segreto di Hillary Clinton e Barak Obama

Il segreto di Hillary Clinton e Barak Obama

Che il prossimo presidente degli Stati Uniti d’America possa diventare Hillary Clinton, ormai è cosa possibile: non sappiamo quanto probabile, in termini di gradimento, ma oggi possiamo dire che non faccia scandalo.   Perché lei, Hillary, la moglie di Bill, tradita pubblicamente nel Sex Gate che vide protagonisti Suo marito – allora Presidente della Casa Bianca – e Monica Lewinsky, stagista della stanza ovale, oggi è liberamente in corsa, antagonista perfetta dell’altro discusso Donald Trump.   Non che io voglia oggi raccontarti delle primarie d’America, mentre il presidente Barak Obama sta smettendo il suo mandato per la seconda volta, che già di per sé è stata una storia particolare – il nero d’America che guida il mondo libero.   Quello su cui voglio portare la tua attenzione oggi è la loro straordinaria tenacia nel cambiare la loro storia.   “Sono in America, ovvio, che ci vuole”, penserai tu. E forse è vero, in parte.   Gli americani – degli States soprattutto – hanno imparato che sono nel posto ideale delle infinite possibilità. Non perché questo sia sempre vero. Il punto è così da più di 4 secoli, quando è stata pensata e assalita la cara vecchia Nuova Amsterdam, oggi più conosciuta come New York.   È affascinante come riusciamo a prendere tanto valore in più quando le cose sono lontane da noi.   Ora, però, ho da dirti una cosa importante. La differenza tra te e Hillary o Obama, non sta solo nella pelle, nell’età e nel potere politico. Non sta nemmeno nelle alleanze che si sono nel tempo costruiti a suon di propaganda. Sta nella loro testa. In...
Cambia la tua storia per cambiare la tua vita

Cambia la tua storia per cambiare la tua vita

Scegli una canzone… Ora. E’ possibile che tu stia scegliendo quella che risuona nelle tue orecchie in base al tuo umore, alle tue sensazioni: malinconica, rock, italiana, pop? Non sto qui a chiederti in realtà che gusti musicali tu abbia: la mia domanda mira a farti rendere conto di quanto MENTRE scegliamo influiscano le nostre emozioni e come queste emozioni dipendano da quello che gli inglesi chiamano “MINDSET”. Non è solo l’insieme di pensieri che costruisci intorno alle esperienze di vita . E’ molto di più. E’ la trama di un arrangiamento, il testo di una canzone, una vera e propria nenia (o racconto) cui ti affezioni. E’ la coperta di LINUS del pensiero che disegna il tuo personaggio. Sia ben chiaro, Linus ci piace molto. Ma resta lì nella sua storia a non crescere mai, a raccogliere consapevolezze. Non vedrai mai Linus eroe sposarsi con qualcuna delle sue amiche storiche, né tantomeno lasciare la coperta. Perché? Perché finirebbe il fumetto. Non avrebbe più senso. Solo che la tua vita non è un fumetto…è una storia che VUOLE cambiare, che DEVE cambiare in alcuni casi. Come nelle storie degli eroi, quelli un po’ più veri. Quelli per cui la vita fa avventura certo, ma forse è difficile per la maggior parte della storia. Quelli per cui ricordiamo solo l’ultima riga, se sopravvivono e hanno vinto sul cattivo. Tu quale storia vuoi vivere? Perché se ti lasci scegliere dall’umore, dal mindset, dalla solita canzone, forse resterai come Linus. E se fosse arrivato il momento di diventare tu autore del tuo racconto, della tua canzone, della tua vita? In questo articolo,...
Il potere delle storie

Il potere delle storie

C’era una volta, Cappuccetto Rosso… Sono sufficienti queste parole perché la tua mente ti porti a pensare al Lupo Cattivo, alla povera Nonna e al cacciatore eroe. Ecco, la tua mente si è già raccontata la solita storia. Ti ha imposto un vecchio schema, la classica trama e ti ha riproposto un finale che già conosci! Capisci quali potere le storie esercitano su di te? C’è dell’altro! Se io ti chiedessi di raccontare la storia dal punto di vista del lupo, nell’immediato avresti delle difficoltà a immaginarla. È come se la tua mente ti impedisse di trasformare quella storia che hai ascoltato decine di volte. È come se la tua mente non accettasse il cambiamento. Ti sto dicendo che, oltre a raccontarti la solita vecchia storia, la tua mente ti impedisce anche di cambiarla!  E questo non accade solo con le fiabe che conosci, come Cappuccetto Rosso, ma accade anche con la Tua Storia, il tuo racconto di vita. Hai inconsapevolmente registrato nella tua mente una storia che, sistematicamente, ti racconti in tutte le situazioni della tua vita. Come per Cappuccetto Rosso, consideri la trama della tua storia come già scritta, pensi che ormai le cose sono così, tu sei così e niente potrà cambiare. Questa convinzione fa parte della tua storia e non fa che riconfermarla all’infinito. La realtà è che c‘è modo di cambiarla, se davvero lo vuoi! Ho messo a punto una tecnica di coaching definita Cambio di Storia: è basata sul Metodo delle 9 Domande e ti consentono di prendere consapevolezza della tua vecchia storia, decidere la tua nuova storia e strutturare un piano di azioni per riscriverla davvero. Vuoi...
'